Under 17 vince la finale regionale

a cura di Simone

Finale Regionale U17 Maschile: Treviso batte San Donà 3-0 e porta a casa il titolo Under 17

 
I trevigiani dominano la finale regionale di categoria vincendo con merito una partita a senso unico: per la società oro-granata è il terzo titolo regionale della stagione dopo quelli under 15 e under 19. La terza squadra veneta qualificata alle finali nazionali è la Calzedonia Verona che batte il La Piave Volley nella finale 3°-4° posto. Mvp della finale al trevigiano Davide Fiscon.

Finale Regionale U17 maschile 3°-4° posto: Calzedonia Verona - La Piave Volley 3-1 (25-23; 25-13; 28-30; 28-26)
Finale Regionale U17 maschile 1°-2° posto: Volley Treviso - VTC On Line Service San Donà 3-0 (25-20, 25-17, 25-11)

Volley Treviso: 1 Cortesia, 2 Saibene, 3 Alberini, 4 Zanatta, 6 Sperotto, 7 Fabbian (L2), 8 Fiscon, 10 Gionchetti (K), 11 Pilotto, 12 Martinez, 13 Sgargetta, 15 Cadamuro, 16 Santi (L1). 1° All.Cappelletto, 2° All. Fanton, Dir. Acc. Crisci

VTC On Line Service San Donà: 1 Mengo M., 2 Morsego (K), 4 Dalla Nora, 5 Busato, 6 Mian, 7 Rallo, 8 Varagnolo, 9 Novello, 10 Peripolli, 12 Favaretto, 13 Zuliani, 14 Carlesso (L2), 15 Mengo F. (L1). 1° All. Gagliardi, 2° All. Cappellotto, Dir.Acc. Andreetta

Arbitri: Riccardo Grasselli da Vicenza e Valentina Rasi da Padova. Segnapunti: Alessandro De Martini da Belluno

Finale 1°-2° - Starting Players
Volley Treviso: 1 Cortesia, 2 Saibene, 10 Gionchetti (K), 11 Pilotto, 12 Martinez, 13 Sgargetta, 7 Fabbian (L)
VTC On Line Service San Donà: 1 Mengo M., 2 Morsego, 6 Mian, 7 Rallo, 9 Novello, 10 Peripolli, 15 Mengo F. (L)

Il Volley Treviso trionfa a Feltre sul VTC On Line Service tornando sul trono dell'Under 17 maschile due anni dopo il successo del 2013: la società della marca vince il terzo titolo regionale della stagione dopo i successi in Under 15 e in Under 19 confermando un dominio nel settore giovanile maschile insidiato solo dalla Pallavolo Padova quanto meno nelle categorie under 15, 14 e 13. I pronostici della vigilia davano per favoriti i trevigiani che sono scesi in campo decisi a portare a casa la Coppa, trovando dall'altra parte della rete un San Donà per nulla intimorito e desideroso di rendere difficile la vita ai più blasonati avversari: nonostante una buona prova offerta dalla formazione veneziana, alla fine il Volley Treviso ha fatto valere la sua superiorità fisica e tecnica vincendo con merito una partita condotta e controllata dall'inizio alla fine. Alle finali nazionali in programma dal 10 al 14 giugno a Chianciano Terme in provincia di Siena ci saranno entrambe, mentre la terza squadra a rappresentare il Veneto sarà la Calzedonia Verona vittoriosa contro La Piave Volley nella finale 3°-4° posto per 3 a 1. Per quanto riguarda l'MVP della giornata, il premio va al trevigiano Davide Fiscon.

1° set. Parte forte il Volley Treviso che trova subito in Cortesia un grande protagonista: il centrale orogranata mette a segno 3 dei primi 5 punti dei suoi con due attacchi e un ace, mentre dall'altra parte della rete un buon San Donà fatica a tenere il passo della squadra avversaria e così sul 10-6 arriva il primo time out dell'incontro chiamato da mister Gagliardi. Sul 12-7 il tecnico del VTC On Line Service getta nella mischia Favaretto nel tentativo di sistemare una seconda linea messo in grande difficoltà dal servizio trevigiano. Treviso però non si ferma e continua a martellare dalla linea dei 9 metri e in attacco dove si mettono in mostra a turno anche Sgargetta, Pilotto e Saibene ben serviti da Martinez. San Donà si aggrappa agli attacchi di Novello e capitan Morsego, ma è sempre il Volley Treviso a condurre l'incontro seppur con un vantaggio che si fa via via più ridotto (14-11, 17-15). Nel finale sale in cattedra l'opposto orogranata Sgargetta che piazza un attacco dalla seconda linea e un muro per il 22-17 in favore dei suoi prima del 24-18 che arriva su un fallo di doppio fischiato ai veneziani. Mian annulla il 1° set point, un doppio fischiato a Treviso mette qualche brivido sugli spalti, ma poi un altro errore, stavolta in battuta e stavolta da parte dei veneziani, inchioda il risultato sul 25-20.


2° set. Il Volley Treviso parte fortissimo anche nel 2° set continuando a dominare il gioco con il muro, con la battuta e con una grande facilità di colpi in fase d'attacco: sul 10-5 mister Gagliardi chiama a sé la sua squadra nel tentativo di fermare la fuga degli oro-granata e di riportare ordine in campo dal momento che su 10 punti totali degli avversari più di qualche punto è dovuto ad errori dei suoi ragazzi. Nelle fila di Treviso gioca dalla fine del set precedente Fiscon che al rientro in campo mette a segno il muro del 12-6, cui segue il 13-6 firmato da Cortesia. Il vantaggio preso a inizio set dagli oro-granata sembra difficilmente colmabile dal sempre combattivo sestetto veneziano che non molla mai e riesce a recuperare un po' di svantaggio portandosi sul 17-13 con un attacco di Marco Mengo temporaneamente chiamato a fare l'opposto dal suo tecnico per avere attacco a tre. Pilotto in battuta però fa male e Treviso mette a segno il break che stronca ogni velleità di rimonta del VTC On Line Service: sul 21-13 la panchina veneziana chiama tempo, ma Treviso non ferma la sua corsa chiudendo i conti sul 25-17 con attacco vincente di capitan Gionchetti.

3° set. Comincia come aveva finito il Volley Treviso ovvero dominando, ma anche con in campo un sestetto rivoluzionato rispetto a quello di inizio match ovvero con due palleggiatori in campo, Sperotto e Alberini, con Santi libero e con il confermato Fiscon in banda. I trevigiani volano via 5-1 con un attacco di Gionchetti, 7-3 con un mani out di Sperotto e 9-4 con un bel lungolinea di Fiscon. Il VTC On Line Service un po' disorientato e in evidente difficoltà torna per la seconda volta dal suo allenatore sul 12-5 dopo un ace di Pilotto. Nel seconda parte del set il Volley Treviso allunga ancora ipotecando una vittoria finale che sul 18-7 ormai sembra certa, mentre c'è gloria anche per il neoentrato Cadamuro che mura la palla del 20-10. Nel finale Pilotto e Sperotto alzano la saracinesca (22-10 e 23-10), il 24-11 è un errore in battuta dei veneziani mentre è ancora un muro, stavolta di Alberini, a mettere la parola fine al match sul 25-11. Il Volley Treviso vince il titolo Under 17 due anni dopo l'ultima volta scrivendo così per la seconda volta in tre edizioni il proprio nome nell'albo d'oro. E adesso tutti difenderanno i colori del Veneto alle finali nazionali: in bocca al lupo ragazzi.

Alberto Gionchetti (Capitano Volley Treviso): "Ci è riuscito tutto alla perfezione a partire dalla battuta e dalla ricezione, quindi il resto è venuto da sé. Siamo felicissimi della nostra prestazione e della nostra vittoria, ma la soddisfazione è ancora più grande perché anche i ragazzi entrati dalla panchina hanno giocato alla grande rendendo questa vittoria ancor più una vittoria di tutto il gruppo. Alle finali nazionali vogliamo far bene e puntiamo al podio: speriamo di raggiungere anche questo obiettivo".
 
 
 

Alessandro Morsego (Capitano VTC On Line Service San Donà): "Treviso è sempre Treviso, sapevamo che erano forti, certo oggi hanno giocato davvero bene e per noi è stata dura. Ci abbiamo provato, ma purtroppo non siamo riusciti a impensierirli, eccetto che per buona parte del 1° set dove abbiamo dimostrato il nostro vero valore giocando una buona pallavolo. Adesso ci aspettano le finali nazionali dove vogliamo fare bene e arrivare il più in alto possibile".
Tutte le foto su Fipavveneto.net/fotogallery
 
Fipav Cr Veneto

Torna indietro