Trasferta amara, 0-3 con il Metalsider Trento

a cura di Simone

COGNOLA (TRENTO) - Nulla può un Volley Treviso rimaneggiato contro un Metalsider che quando gioca in casa fa valere tutta la sua forza. Nel primo set i ragazzi di Michele Zanin si lasciano scappare alcune occasioni ghiotte per far pendere l'ago della bilancia dalla propria parte, e ne approfittano i trentini, con Rizzo che mette a terra il suo ottavo punto ceh vale il 25-22. Nel secondo set non c'è storia: padroni di casa subito 8-1, e 2-0 in scioltezza. Nel terzo set torna l'equilibrio, si gioca su ogni palla fino al 17 pari, poi il break dei trentini grazie a due muri e un ace di Lasko (22-18) e la gara si chiude qui.

Il tabellino
Metalsider-Volley Treviso 3-0
(25-22, 25-13, 25-21)

Metalsider Trento: Cestari 3, Buzduca 8, Rizzo 18, Lasko 12, Bassi 8, Righele 1, Griso (L), Thei, Consolin. N.e.: Weiss, Hueller, Marzana, Zancanella. All. Guetti
Volley Treviso: Libralesso 4, Benotto 8, Chinellato 2, De Meneghi 1, Mazzon 5, Volpato 3, Bortolato 9, Riviello (L), Carlesso (L). N.e.: Nepitali, Marini, Argenta, Norbedo. All. Zanin.
Arbitri: Colella e Beltrami di Mantova.
Note. Durata set: 26', 20', 18'; tot. 1 ora e 20'. Metallsider: battute sbagliate 18, battute vincenti 5, muri 6, errori 8. Volley Treviso: b.s. 10, b.v. 1, m. 6, err. 13.

Torna indietro