SERIE B: RITORNO ALLA VITTORIA

a cura di Claudio

VOLLEY TREVISO – PORTOMOTORI PORTOGRUARO VE 3-1 (25-22, 23-25, 25-22, 25-22)

VOLLEY TREVISO: Dal Col 8, Porro n.e, Rossignoli 4, Tonello 6, Pol 2, Carlesso L, Spagnol 22, Pizzol 10, Basso 4, Bellia 0, Callegaro n.e, Ostuzzi 2, Milini L. All. Zanin.


PORTOGRUARO: Milan L, Pilot 0, Biason 2, Bottosso 14, Spizzo 8, Zanuttigh N.E, Lian 1, Boz 17, Zoia 0, Bertacche N.E,Piovesan 6, Paganin 12, Gabana 3, All. Pilot

Durata set: 25, 33, 30, 27, totale 2 ore e 4 minuti
Arbitri: Daniele Nunzio DE LISI di TN e Marco MARITAN di TN

Volley Treviso: battute sbagliate 14, ace 7, muri 8, errori 14
Portogruaro: b.s. 17, ace 7, m. 9, err 23

TREVISO. Dopo due sconfitte Treviso ritorna alla vittoria tra le mura amiche in una gara non bella, ma fondamentale nel risultato. Portogruaro con i suoi errori ha tenuto in partita un Treviso che ha giocato in modo discontinuo, sprecando spesso quello che aveva costruito, privo del palleggiatore Porro con un Pol a mezzo servizio e con l'infortunio a Ostuzzi a metà del secondo set, ma è riuscito con Pizzol e Spagnol a mettere a terra palloni decisivi nei finali dei set.


Primo set con il cambio palla che fa da padrone fino al 23-21 dove Treviso con un muro di Tonello fa il break decisivo e con un altro muro di Basso si porta sul 1-0. Nel secondo Treviso avanti con gli errori del Portogruaro e con Rossignoli raggiunge il massimo vantaggio, 14-10, sul 14-12 l'infortunio di Ostuzzi paralizza i giovani orogranata e Portogruaro ne approfitta con Botasso portandosi in parità 14-14, il muro di Paganin fa l'allungo decisivo e ed è Gabana a chiudere per l'uno pari.
Nel terzo equilibrio fino a metà set, due errori di Treviso e un attacco di Paganin e gli ospiti si portano avanti 20-16; è Spagnol a riportare le squadre in parità e Treviso, sul 23-20, con un attacco e un ace di Pizzol si porta sul 2-1. Nel quarto con due ace di Spagnol e un muro di Tonello Treviso subito avanti 7-4, un vantaggio che viene incrementato poi fino al 16-12. Portogruaro reagisce con Boz e Paganin ed accorcia le distanze fino al 21-20. Sono due errori avversari e un attacco di Spagnol a chiudere le ostilità e dare tre punti importantissimi per la classifica ai giovani orogranata.

Torna indietro