SERIE B: DOMANI IN CAMPO CON BOLZANO PER "METTERE I BASTONI TRA LE RUOTE"

a cura di Claudio

Chi si ferma è perduto.

Quali siano le partite un po’ più facili in questo girone del campionato nazionale di Serie B ancora la classifica non lo dice in modo chiaro, ma certamente, studiandola, potrà dirci che l’AVS Mosca Bruno Bolzano è uno dei top team e che domani alle 18.30 a La Ghirada non arriverà in veneto con l’idea di concedere sconti da “Post Black Friday” alla nostra Under 19.
Attualmente Bolzano si trova al quinto posto con 12 punti (4 vittorie e 2 sconfitte), ma quel che colpisce di questa squadra è certamente l’organico di primo livello che la compone. Primo tra tutti nell’elenco dei giocatori più in luce, l’opposto dell’Alto Adige: Mauro Gavotto, ex giocatore della nazionale italiana maggiore con diversi anni di militanza nel massimo campionato maschile. Classe ’79, ha calcato per l’ultima volta la serie A2 nella stagione 2014-15. Gli fa compagnia Alessandro Paoli, centrale classe ’84 con militanze in A1 e A2 fino alla penultima stagione.
Bolzano quindi certamente è squadra quadrata, di esperienza che appoggia molto il proprio gioco in questi due terminali offensivi e che, sicuramente, arriverà a Treviso con un solo obiettivo: il bottino pieno dei tre punti.
Lo spogliatoio trevigiano, invece, continua la sua scalata all’obiettivo principale della stagione: la salvezza. Il bilancio, analizzando i match affrontati fin qui, può essere abbastanza positivo, ma come dice coach Zanin, ancora quanto visto non è sufficiente: “C’è un buon clima in palestra e stiamo lavorando abbastanza bene. Veniamo da una buona prova nell’ultima partita, ma dobbiamo crescere e certamente la gara di Sabato è una delle tappe fondamentali in questo percorso di crescita. In primis per il valore dell’avversario. Bolzano è uno “squadrone” con giocatori esperti e tanto potenziale da esprimere. Infine, dobbiamo riuscire a dare una continuità di prestazione anche nelle gare in cui le nostre motivazioni d’orgoglio o d’animo non sono al massimo. Voglio che la mia squadra impari a giocare non solo d’orgoglio, che è comunque fondamentale, ma che ci sia una base tecnica costante sotto. Questo elemento ci permetterà di fare il salto di qualità. Stiamo ricercando tutto sommato quello. Nello specifico, nella gara di domani mi aspetto un atteggiamento sbarazzino, di quelli che vanno in campo per provare a mettere il bastone tra le ruote ad un avversario che per giocarci contro e pensare di infastidire richiede la massima prestazione. Loro sono una squadra, con giocatori come Paoli e Gavotto, che punta certamente ai primi posti – conclude Zanin – ma voglio continuare a poter dire che giocare in Ghirada è dura per tutti”.

SERIE D: DERBY CON L'OLYMPO QUINTO

Serie D in campo In Ghirada alle 18.30 contro i cugini del GS Olimpo Quinto di Treviso che attualmente si trovano nella 10ma posizione della classifica con 2 vittorie e 4 sconfitte. Orogranata in 7ma con 4 vittorie e 2 sconfitte.

Torna indietro