La Fenice cade sotto i colpi di Treviso

a cura di Simone

TREVISO – Grande prestazione e grande vittoria di Volley Treviso, che ribadisce il suo buon momento di forma anche contro una squadra che ambisce al salto di categoria come Cesena.
Tre punti importanti in chiave salvezza in una giornata in cui le ultime tre hanno raccolto tutte dei punti, e due su tre hanno vinto alzando la quota retrocessione. Una bella partita giocata da entrambe le formazioni su ritmi elevati con gran difese e ripetuti scambi di gioco. Nel primo set l’equilibrio viene rotto con un muro di Monari sul 22-20 ed è Mazzon a chiudere il parziale. Nel secondo Marsili con un muro (saranno 5 alla fine per lui) porta Treviso avanti di 2 lunghezze 14 a 12. Cesena inserisce Casadei al posto di Boschetti e trova la parità sul 22 pari, Treviso reagisce e con Bortolato chiude il set ai vantaggi. Gli ospiti con Casadei in campo trovano maggior equilibrio in ricezione e difesa, sul 14-17 la battuta flot di Arienti fa vacillare la ricezione di Treviso (16-20): un diagonale di Caminati segna il 2-1. Nel quarto parziale, prima un muro di Marsili e poi gli attacchi di Mazzon portano la squadra di Zanin sul +3 (16-13), ancora Bortolato e un muro di Luisetto aumentano il vantaggio, gli ospiti mollano la presa e un errore di Caminati permette a Treviso di festeggiare in mezzo al campo, con tanto di tuffo finale sotto i propri tifosi.

Il tabellino
Volley Treviso-Fenice Cesena 3-1
(25-23, 28-26, 21-25, 25-17)
Volley Treviso:
Norbedo 9, Monari 19, Marsili 6, Bortolato 29, Mazzon 9, Luisetto 7, Pinarello (L). N.e.: Durigon e Cester. All. Zanin.
Fenice Cesena: Pierini 4, Caminati 21, Bertacca 14, Casadei 8, Boschetti 6, Ortolani 2, Rossi G. 3, Arienti 5, Rasi, Zauli (L). N.e.: Casadei M. All. Piraccini.
Arbitri: Carone (Ts) e De Rosa (Pn).
Note. Durata set: 24', 33', 30', 28'; totale 2 ore e 4'.
Treviso: battute sbagliate 12, battute vincenti 6, muri 13, errori 15.
Cesena: b.s. 7, b.v. 4, m. 5, err. 12.

Torna indietro