B2, vittoria sfiorata a Trebaseleghe

a cura di Simone

TREBASELEGHE - Vittoria sfiorata domenica scorsa per la B2 di Volley Treviso che dopo aver condotto per i primi 2 set con autorità, perde il terzo ai vantaggi, permettendo al Silvolley di riprendersi e di incassare la prima vittoria. Molte erano le scommesse per questo campionato, ma fra tutte sicuramente spicca il cambio di ruolo di capitan Bortolato che pur passando da opposto a ricettore/attaccante mette a terra la bellezza di 27 punti, e di Flavio Amouah che invece, diventato anche lui banda dopo anni di giovanili come centrale, si realizza 16 punti.  La ricezione costituiva sicuramente l’elemento più in discussione per questi giocatori, che invece si sono invece dimostrati versatili consentendo, con una buona solidità nel fondamentale, una gestione di palla, da parte del palleggiatore Sebastiano Marsili, libera ed intelligente. La formazione di Trebaseleghe è sempre stata protagonista dei campionati di serie B, ed è per questo motivo che il nostro tecnico Michele Zanin si ritiene comunque soddisfatto delle prestazioni dei suoi ragazzi, prendendo invece spunto dagli errori commessi per il lavoro da svolgere in palestra prossimamente. A fine gara ha tranquillizzato anche i ragazzi confermando loro che quello che hanno appena intrapreso è un percorso di crescita e che quindi questo non è il momento di amareggiarsi per la sconfitta ma di prendere in mano la situazione con grinta e voglia di lavorare. Il Prossimo appuntamento è per questo sabato prossimo 25 ottobre, alle ore 18.30 in palestra 1 de “La Ghirada” dove Volley Treviso si scontrerà con il Padova.

Silvolley Trebaseleghe-Volley Treviso 3-2 (22-25, 19-25, 26-24, 25-21, 15-11)

Silvolley Trebaseleghe: Della Nave 19, Antonello 10, Campagnaro 10, Disint 8, Salviato 1, Tosatto 4, Candeago 14, De Marchi 2, Mason 0, Micheletto (L), De Franceschi n.e, Bernuzzi L. All. Rotari.
Volley Treviso: Norbedo 10 , Marsili 0, Durigon 1, Bortolato 27, Luisetto 6, Cester 14, Pinarello (L), Amouah 16, Alberini 0, Favaro n.e., Cadamuro 0, Santi (L). All. Zanin.

Torna indietro