SERIE B: VOLLEY EAGLES CORSARA TRA LE MURA OROGRANATA

a cura di Claudio

VOLLEY TREVISO - VOLLEY EAGLES 1-3 (25-22, 25-27, 21-25, 22-25)


Volley Treviso: Dal Col 6, Porro 1, Rossignoli 6, Tonello 2, Pol 15, Carlesso L, Spagnol 5, Pizzol n.e, Basso 11, Bellia 13, Callegaro n.e, Ostuzzi 10, Milini L. All. Zanin.

Volley Eagles: Friso 6, Milani 6, Marcolin 0, Zanatta G 3, Rampazzo N.E, Mario 0, Pranovi N.E, Pranovi M. 26, Pinarello L, Gambalonga 5, Masiero 17, Zanatta F 0, Frison L, All. Zanon

Durata set: 28,30,29,31, totale 2 ore e 07 minuti


Arbitri: Alessandro D'ARGENIO di AV e Pietro FEO di AV

Volley Treviso: battute sbagliate 13, ace 8, muri 10, errori 19


Volley Eagles: b.s. 6, ace 4, m. 9, err 15

 

TREVISO. Sceso in campo con la giusta determinazione per ottenere punti importantissimi per la classifica e trascinato da un infermabile Pranovi e da Masiero, Mestrino espugna Treviso con una gara perfetta mettendo spesso in difficoltà la ricezione orogranata e attaccando in modo efficace. Treviso non è riuscito a dare continuità al proprio gioco soffrendo le battute avversarie, non trovando, se non a tratti, le misure adatte.

Treviso parte subito alla grande: con due ace di Basso si porta sul 4-0, Mestrino insegue e raggiunge i trevigiani sul 12-12. Con Dal Col a muro Treviso fa un mini break (22-21) e con due ace consecutivi di Spagnol chiude il set.

Nel secondo è il Volley Eagles con Masiero a portarsi avanti 5-1 raggiungendo con Pranovi il massimo vantaggio (10-5). Con Bellia e un doppio ace di Pol Treviso accorcia e impatta sul 20-20; si gioca punto a punto, Treviso ha due occasioni per allungare ma le spreca in malo modo e viene punito da un ace di Masiero che porta le due squadre in parità.

Nel terzo equilibrio fino a metà set, poi le battute di Milani mettono in crisi la ricezione dei padroni di casa e un infermabile Pranovi conquista il 16-20, vantaggio che Mestrino gestisce andando a chiudere il parziale con uno scatenato Pranovi.

Nel quarto reazione del Treviso che con Bellia va in vantaggio 8-5, piano piano Mestrino si fa sotto e grazie ad un muro di Zanatta raggiunge la parità 20-20, poi con un doppio Masiero e un contrattacco di Pranovi, dopo una grande difesa di Pinarello, gli ospiti chiudono set e partita guadagnandosi meritatamente la vittoria.

Torna indietro