SERIE B: PORTOGRUARO CHIUDE CON UNA VITTORIA

a cura di Claudio

PORTOMOTORI PORTOGRUARO VE - VOLLEY TREVISO 3-1 (25-13, 18-25, 27-25,25-20)

VOLLEY TREVISO: Dal Col 9, Porro n.e, Rossignoli 11, Tonello 6, Pol 4, Carlesso L, Spagnol 19, Pizzol 2, Basso 3, Bellia 0, Callegaro 0, Ostuzzi 0, Milini L. All. Zanin.


PORTOGRUARO: Milan L, Pilot 3, Biason 2, Bottosso 11, Spizzo 13, Zanuttigh 4, Lian 7, Boz 10, Zaia 3, Bertacche L, Piovesan 3, Papanin 4, Gabana 7, All. Pilot

Durata set: 20, 24, 30, 27, totale 1 ora e 50 minuti
Arbitri: Luigi PITZALIS di UD e Luca RENZULLI di UD

Volley Treviso: battute sbagliate 11, ace 7, muri 10, errori 13
Portogruaro: b.s. 12, ace 11, m. 9, err 17


PORTOGRUARO. Nell'ultima partita di campionato di serie B Treviso conferma, purtroppo, come nelle ultime partite, l'inefficienza nel sapere chiudere i set quando ne capita l'occasione. Una partita dove i padroni di casa davanti al loro caloroso pubblico hanno voluto fortemente la vittoria per chiudere nei migliori dei modi un campionato che li vedeva già retrocessi. Non è bastato un generosissimo Dal Col autore di 6 muri e uno Spagnol ritornato a picchiare come sa a portare a casa una vittoria che poteva dare lustro a un campionato cominciato nei migliori dei modi e finito con un filotto di sconfitte che non ripagano il lavoro dell'intera annata.

Primo set con Portogruaro che con la battuta mette in difficoltà la ricezione trevigiana, 8-4, Lian e Spizzo dai nove metri sono infermabili per un Treviso passivo che non reagisce e che con un errore permette al Portogruaro di portarsi sull'1-0.

Dopo la sfuriata di Zanin Treviso ritorna in campo con più determinazione, con Spagnol e Dal Col si porta avanti 2-6 e 4-11, vantaggio che aumenta con Rossignoli; un attacco fuori dei padroni di casa porta le due squadre in parità. Nel terzo, primo break per Treviso con due difese consecutive di Dal Col, poi Rossignoli e Tonello in battuta allungano fino al 10-14. Portogruaro non molla e con Piovesan raggiunge gli ospiti sul 17-17, Treviso si ricompatta e allunga ancora dopo un lungo scambio con Dal Col e con un ace di Pizzol si porta avanti 18-22. Ma come spesso accade Treviso nei momenti decisivi perde lucidità e si fa raggiungere da Bottasso in battuta e al terzo set point l'errore che dona il set ai padroni di casa. Nel quarto equilibrio interotto da un muro di Bottasso, 14-10, vantaggio che aumenta con un ace di Lian 20-14, Treviso non reagisce più e rimane spettatore per l'attacco finale di Boz che chiude set e partita, dando inizio alla grande festa dei tifosi del Portogruaro per i propri beniamini.

Torna indietro