QUATTRO GIOVANI LEONI AL “VOLLEY DAYS” CAMP IN GERMANIA

a cura di Valentina

I quattro atleti di Volley Treviso e coach Renosto insieme a Dolfo (a destra) e Hübner (a sinistra)

 

E’ un’esperienza che renderà memorabile l’estate 2019 quella condivisa nelle prime settimane di agosto da quattro ragazzi di Volley Treviso, accompagnati dall’allenatore dell’under 14 Leonardo Renosto all’annuale camp di pallavolo organizzato dall’SGV Lüneburg, società che milita nella massima serie tedesca.

Il club ha sede in una città della Germania del nord, Luneburgo, che per qualche giorno quest’estate è diventata un punto di incontro tra il passato e il futuro di Volley Treviso.

L’SVG Lüneburg milita della Bundesliga (serie A1 tedesca) e nel campionato appena terminato ha raggiunto la semifinale scudetto e la finale di coppa. Un club emergente che pone grande attenzione non solo alla prima squadra, ma anche al settore giovanile, come sta avvenendo negli ultimi anni in molte società della Bassa Sassonia. Il trait d’union tra la realtà tedesca e il vivaio trevigiano è Eugenio Dolfo, ex atleta classe ‘87 cresciuto nelle giovanili Sisley dal 1998 al 2007, fino ad arrivare a vestire la maglia della prima squadra e a vincere la Coppa Italia proprio nel 2007. Dolfo, intrapresa la carriera di allenatore, si occupa del settore giovanile del Lüneburg e fa parte dello staff della prima squadra come vice allenatore. Il coach della serie A è un’altra vecchia conoscenza di Volley Treviso: si tratta di Stefan Hübner, centrale della Sisley nelle due stagioni 2007/09, con la quale ha conquistato la Supercoppa 2007.

L’amicizia di lunga data tra Renosto, Dolfo e Hübner e la volontà di collaborare per la crescita dei rispettivi giovani atleti sono state le basi per l’avvio di questa esperienza che ha portato quattro ragazzi di Volley Treviso a partecipare al camp “Volley Days” e coach Renosto a intervenire negli allenamenti durante tutta la durata del camp condividendo con lo staff tedesco competenze, metodi di lavoro e conoscenze.

Gli atleti under 14 Pietro Giacomin e Pietro Slongo e under 16 Mattia Filippelli e Luca Pozzebon hanno affrontato con entusiasmo la settimana di allenamenti, facendo i conti con la barriera della lingua e con le piccole differenze di usi e abitudini, ma facendo fronte a tutte le difficoltà con grande capacità di adattamento. Un’esperienza dall’alto valore formativo dal quale sono usciti sicuramente arricchiti, sia dal punto di vista tecnico che umano.

Torna indietro

Archivio