INCREDIBILE TREVISO: CONTRO VALSUGANA È BOTTINO PIENO CON SQUADRA ANCORA INCOMPLETA. FESTA PER ZANIN IN AZZURRO

a cura di Valentina

 

TREVISO – Volley Treviso vince l’ultimo match di serie B del 2021 e può andare in vacanza decisamente più sereno: nell’ultimo dei tre scontri diretti di questa settimana gli orogranata sfoderano una prestazione maiuscola e annichiliscono in tre set il Venpacib Valsugana, squadra che al momento sosta appena sopra la zona rossa della classifica.

La partita inizia esattamente come quella di mercoledì, con i ragazzi di Zanin che pur senza l’alzatore titolare Mazzon vincono i primi due set giocando una bella pallavolo. Lazzaron smista bene in regia (premio di MVP per lui a fine gara), Cunial e Barbon sono decisivi da posto 4 e anche i centrali e Mazzocca lavorano bene in attacco e a muro. La differenza con il match contro Pradamano è che nel terzo set i trevigiani dimostrano tutta la loro voglia di portare a casa il risultato, facendo tesoro degli errori e dimostrando maturità. I padovani non riescono ad invertire la rotta, subiscono in ricezione e sono più fallosi, e i tre punti finiscono nelle mani degli orogranata. Una vittoria che è la ciliegina sulla torta di una giornata nella quale c’è stato anche modo di celebrare la recente investitura di Michele Zanin ad allenatore della Nazionale Pre-juniores, con il vice-presidente Michele De Conti che prima della partita ha premiato il pluriscudettato allenatore orogranata.

I set – Zanin schiera Lazzaron, Mazzocca, Cunial, Barbon, Pegoraro, Murabito al centro e Amarilli libero. Primo break per Treviso che con Cunial dai nove metri va sull’8-6. È ancora un suo servizio, una rotazione dopo, a propiziare un secondo break, finalizzato da Barbon (17-14). Coach Scaggiante ferma il gioco, ma al rientro Cunial sorprende tutti con un servizio corto (18-14). I trevigiani mantengono il vantaggio, con Barbon terminale d’attacco principale (21-16). I padovani non riescono a ricucire e Treviso chiude ancora con Barbon da seconda linea (25-20).

II set – I trevigiani partono subito bene con il turno in battuta di Lazzaron; l’8-5 è un bel muro dopo un’azione di squadra da incorniciare. Schiro, al quale i padovani si affidano in contrattacco, non trova spazi fuori dal muro ma ci pensa Rossignoli a mettere giù palla. Barbon subisce un muro e Zanin chiama time-out sul 10-8. Cunial attacca da tutte le posizioni ed è infermabile (16-11). Zanin fa girare tutti i suoi giocatori con diversi cambi in battuta e proprio il neo entrato Favaro trova l’ace (21-14). Scaggiante sostituisce Schiro con Cardia per provare a sistemare un attacco ancora poco efficace. L’inerzia del set non cambia; Pegoraro pizzica la linea in battuta e poi Murabito mura Cardia per il 25-17.

III set – Anche nel terzo parziale l’avvio vede gli orogranata fare la voce grossa (5-1), con Barbon e Cunial. Lazzaron chiama in causa anche Murabito, che non sbaglia (7-2). Barbon inchioda in zona uno due ace consecutivi (11-4) e Scaggiante ferma il gioco. Ma gli errori penalizzano i suoi, mentre gli orogranata non falliscono in contrattacco (16-9). Barbon mette giù tutto (18-10) e anche Cunial è ispirato (20-12). Per i padovani è impossibile recuperare e Favaro, di fino, mette già il 24-16. Zanin fa esordire Mattia Filippelli al centro, che festeggia subito segnando sottorete il punto del 25-16.

 

SERIE B MASCHILE – REGULAR SEASON – ANDATA – 10ª GIORNATA

SABATO 18 DICEMBRE 2021

VOLLEY TREVISO – VENPACIB VALSUGANA 3-0 (25-20, 25-17, 25-16)

Volley Treviso: Pozzebon ne, Barbon 19, Milanese 0, Puppato ne, Favaro 2, Pegoraro 6, Filippelli 1, Cunial 14, Lazzaron 1, Murabito 5, Mazzocca 3, Amarilli L. All: Zanin

Valsugana: Bellomo 3, Barbieri ne, Perodi 0, Salmaso 2, Fagiuoli ne, Martinello 1, Schiro 5, Rizzi (L), Cardia 1, Pagliarin 4, Mangiarotti (L), Maniero 3, Rossignoli 6. All: Scaggiante

Durata set: 24, 24, 22, tot 1 ora e 10

Arbitri: Marco Baldan di Venezia e Roberto Danieli di Verona

Volley Treviso: battute sbagliate 15, ace 10, muri 3, errori 28 

Valsugana: b.s. 10, ace 3, m. 4, err 24

Torna indietro