TREVISO IN FINALE SCUDETTO: 3-2 SU BRUGHERIO NELLA MARATONA DI SEMIFINALE

a cura di Valentina

 

Al termine di una partita incredibile, durissima e dal livello stellare da parte di entrambe le formazioni, l’under 19 orogranata la spunta al tie-break sul Brugherio, regalando a Treviso la seconda finale scudetto nel giro di pochi giorni, dopo quella dell’under 15.

La semifinale andata in scena Fano nel tardo pomeriggio di sabato non è per deboli di cuore: le due squadre sono organizzatissime su tutti i reparti, ben orchestrate dai coach Zanin e Morato, e aumentano l’intensità di gioco man mano che la gara procede regalando azioni di grande volley. Treviso riesce a portarsi sul 2-1 ma Brugherio non cede e va a  impattare. A inizio tie-break un lunghissimo e prolifico turno in battuta di Boninfante mette Treviso sulla rampa di lancio verso la finale: ci pensano Mozzato e Novello a metter giù gli ultimi palloni del set. La soddisfazione in casa orogranata è grandissima, ma la testa è già alla finale di domattina, contro il Colombo Volley Genova, che in semifinale ha battuto 3-0 Volley Milano.

La finale inizierà alle 11 e sarà in diretta sul canale YouTube della Federazione Italiana Pallavolo.

La cronaca del match: 

I set – Treviso parte in forte affanno, un turno in battuto di Boninfante aiuta ad accorciare (12-11). Due errori consecutivi dei lombardi, in battuta e in attacco, ed è parità (14-14), poi arriva il primo vantaggio con un muro di Mozzato (15-14). Ma il centrale avversario restituisce il block e si torna in equilibrio. Boninfante mette a terra un ace (20-19) e Brugherio chiama time out. Treviso rigioca con Crosato e allunga (21-19), ma i Diavoli conquistano il cambio palla e un errore di Crosato sancisce la parità. Un errore dei lombardi da quattro manda i trevigiani a +2, poi Novello mette a terra il 24-21. Un altro errore da zona 4 di Brugherio consegna il parziale a Treviso (25-22). 

II set – I trevigiani partono in leggero vantaggio, Brugherio li riagguanta e supera con un muro (7-6) poi allunga difendendo e contrattaccando da posto 2, costringendo Zanin al time-out. Novello ferma una striscia positiva pericolosa di Brugherio (12-8). Entra Favaro per Cunial. Un paio di errori in attacco avversari danno respiro a Treviso, ma il muro lombardo lavora bene ed è difficile scardinarlo (16-12). Treviso non è da meno, con Mozzato che rallenta un primo tempo a muro e Novello che concretizza (17-15). La difesa recupera palloni impossibili, ma qualche invasione di troppo costa cara; Crosato va ad attaccare un pallone in cielo e tiene a galla i suoi, poi Boninfante dai nove metri mette due ace consecutivi ed è 20 pari. Il 21-20 lo firma Novello, dopo un’altra battuta al veleno del suo regista; una disattenzione in copertura trevigiana però dà il vantaggio ai Diavoli (22-21). La ricezione orogranata soffre il servizio dell’opposto lombardo ed è 24-21 Diavoli; il set finisce 25-23 su una piazzata dell’attaccante da zona 4.

III set – È Crosato a dare il la all’inizio della terza ripresa, con due primi tempi e un ace (5-4).Treviso arriva anche a +3, ma Brugherio impatta  (11-11). Le due formazioni esprimono una gran pallavolo: entrambe difendono, coprono e rigiocano con qualità. Treviso è leggermente avanti (16-14). Fisicaro entra per Mozzato in battuta e trova l’ace (18-15), ma poco dopo anche Brugherio ne infila uno e si riavvicina (19-18). Una doppietta di Novello manda Treviso sul 21-18, dopo una difesa di Soldan. Crosato va in battuta e sale in cattedra, con due ace consecutivi (24-19). È Mozzato a chiudere il set dal centro (25-20). 

IV set -  L’avvio è equilibrato (8-8), Brugherio passa in vantaggio su palla out in contrattacco di Treviso (13-11). La palla non cade, le azioni sono interminabili; i Diavoli mantengono sempre un distacco di 2-3 punti, Treviso non molla (17-15). Si porta a -1 su contrattacco di Novello, ma Brugherio ribatte (19-17). Con un’altra piazzata beffarda da 4 fa il break (22-19)e Zanin chiama time-out. L’invasione a muro rende tutto facile a Brugherio (23-19), che con un muro va sul 24 e chiude subito 25-19.

V set – Boninfante suona la carica: con ben 5 ace porta i suoi sul 7-0. Si inceppa il cambiopalla orogranata e Brugherio va a -3, poi Novello con freddezza conquista il cambio palla, e si cambia campo (8-4). Ancora Novello contrattacca un mani out per il 10-4. Un muro trevigiano e una palla out in attacco avversaria fanno salire Treviso (12-5). Mozzato di nuovo a muro schianta a terra il 13-5. Mozzato è infermabile e mette giù anche il primo tempo dal 14-6. È Novello a far andare a terra il contrattacco che regala la finale a Treviso (15-7).

 

FINALI NAZIONALI U19 – SEMFINALE

DIAVOLI ROSA BRUGHERIO – VOLLEY TREVISO 2-3 (22-25, 25-23, 20-25, 25-19, 7-15) 

Brugherio: Compagnoni 0, Eccher 9, Iacono ne, Meschiari 6, Lancianese 12, Chiloiro 6, Compagnoni M. 7, Consonni 1, Biffi 20, Colombo (L), Fasanella 0, Bonacchi 1, Staforini (L), De Luca ne. All: Morato

Volley Treviso: De Col ne, Boninfante 7, Pegoraro ne, Fisicaro 1, Novello 34, Puppato ne, Michielan (L), Favaro 4, Crosato 13, Soldan 4, Cunial 3, Mozzato 12, Mazzon ne, Ceolin (L). All: Zanin

 

 

Torna indietro