FINALI NAZIONALI U15, VOLLEY TREVISO D’ARGENTO. I RAGAZZI DI MARTIN CEDONO 3-1 IN FINALE CON BRUGHERIO.

a cura di Valentina

 

Volley Treviso termina al secondo posto la sua cavalcata nazionale di queste finali Under 15. Un match di finale giocato con carattere per entrambe le formazioni, ma nel quale i Diavoli Rosa Brugherio sono stati più cinici nelle situazioni clou, in particolare con la loro bocca di fuoco Bellanca, spegnendo il sogno tricolore degli orogranata.
I giovani di coach Martin tornano a casa con la medaglia d’argento (una medaglia che la maggior parte d’Italia ci invidierebbe, ndr) in una stagione particolare fatta di partenze e stop causa Covid-19 che, a bocce ferme, ci lascia comunque il piacere di essere ripartiti.

Un medagliere orogranata che si arricchisce di un ulteriore risultato, dopo il terzo posto nelle finali Under 17, con questo secondo posto dell’Under 15, augurandoci che possa essere di buon auspicio per l’Under 19 già in viaggio per le finali che inizieranno tra poche ore a Fano.

“A caldo ovviamente una sconfitta in finale è una sconfitta che brucia sempre di più delle altre – commenta coach Martin a fine gara - ma nei prossimi giorni apprezzeremo quanto di buono abbiamo fatto in un anno così particolare e in questa tre giorni di finale scudetto. Sono sicuro che in alcune fasi di gioco in questa finale qualcosa di più poteva essere concretizzato da parte dei nostri, ma grande merito va dato al gioco di Brugherio e alla loro organizzazione di gioco.
In questa stagione, causa pandemia, non abbiamo avuto modo di giocare molte gare con un contenuto agonistico elevato. In questa finale, così breve, abbiamo vissuto un mix di emozioni dove la soglia di concentrazione non poteva mai venire meno perché non c’era spazio per poter sbagliare qualche colpo. Teniamo buona questa medaglia e ripartiamo da qui per il futuro!”

Grande orgoglio in casa orogranata per la nomina di Hristo Hristov come MVP del Torneo.

La cronaca del match:

I set - Inizia subito in salita il match, con Brugherio che scappa sul 14-6 grazie ad un turno in battuta che fa disastri in campo orogranata. Hristov sostiene l’attacco, poi con un muro e un ace di De Bortoli Treviso accorcia (16-12). Difesa e copertura iniziano a fare il loro lavoro e sul 17-15 è time-out Brugherio. Gli orogranata provano a restare in scia, ma con un ace i Diavoli vanno a +4 (20-16). Un muro di Ravagnan fa riavvicinare Treviso, ma tre errori al servizio rendono facile il finale di set per Brugherio; Hristov annulla un set ball con un mani-out, ma alla seconda opportunità Brugherio chiude 25-23.

II set – Treviso insegue e agguanta gli avversari sul 5 pari; il set rimane in equilibrio, entrambe le squadre giocano al meglio (10-10), poi Treviso passa in vantaggio (13-10) riuscendo a rallentare gli attacchi a muro e contrattaccando. Hristov segna il 16-10 dopo un’azione difficoltosa da parte dei lombardi; in generale Brugherio accusa in ricezione durante il set e Treviso vola sul 20-12. Sul 23-13 i Diavoli recuperano un paio di punti e accorciano ma sbagliano dai nove metri (24-16). Servono più azioni per chiudere il set (Hristov in attacco, 25-19).

III set – Dopo un avvio da dimenticare (5-0 Brugherio), Treviso recupera e si porta a -1. Gli animi si scaldano e nessuna delle due squadre molla un pallone, giocando sul punto a punto. I lombardi allungano grazie a un errore trevigiano e a un attacco di fino sulle mani del muro (16-11). Martin getta nella mischia Argilagos; con un ace di Hristov è 17-14, poi un muro segna il -1 e con un altro ace di Hristov è parità (17-17). Brugherio blocca due volte gli attacchi orogranata ed è avanti di nuovo (21-18); il muro sembra invalicabile, i lombardi vanno sul 23-19. L’errore in battuta di Treviso sul 23-20 consegna il set point a Brugherio, che chiude al primo tentativo (25-20).

IV set – Si riparte sull’equilibrio tra le due formazioni (5-5) con Brugherio che fatica a trovare continuità nel servizio, Treviso alterna attacchi stratosferici ad errori ingenui (15-15). Lazzari prima con un attacco e poi con una buona difesa sblocca il risultato spostandolo a favore trevigiano (16-15). È Hristov poi ad essere fermato in attacco da Brugherio (17-18), ma si carica tutta la responsabilità sulle spalle e si torna poi in parità (18-18). Si gioca in entrambe le formazioni con attacchi e difese, ma l’invasione sotto rete di Argilagos sblocca la situazione a favore avversario costringendo coach Martin al time (19-21). È l’errore di Hristov dopo un’azione concitata a regalare il 20-22 a Brugherio che costerà fatale ai nostri ragazzi nonostante un muro di De Bortoli tiene vive le speranze (23-24). Il match termina 23-25.

 

FINALI NAZIONALI U15 - FINALE

DIAVOLI ROSA BRUGHERIO - VOLLEY TREVISO 3-1 (25-23, 19-25, 25-20, 25-23)

Brugherio: Centenaro L, Lento L, Rossi 6, Terrani 10, Peracchi 1, Bellanca 14, Santoro ne, Geido 6, Alvarez 0, Totaro ne, Tedeschi 1, Prada 11, Bssani ne, Brambilla 9. All: Taviglia

Volley Treviso: Slongo 1, Argilagos 0, De Bortoli 4, Covre 1, Hristov 26, Maosso 11, Chiapinotto L, Scottà 1, Della Gatta ne, Facchin ne, Ravagnan 4, Mossolin ne, Lazzari 11, Rocco L. All: Martin

 

La classifica finale:

1 - Diavoli Rosa Brugherio

2 - Volley Treviso

3 - Matervolley

4 - Invicta Volleyball Grosseto

5 - Aduna Volley

6 - Trentino Volley

7 - SCK Euro Volley Roma

8 - Cucine Lube Civitanova

9 - Roomy Saturnia CT

10 - Impavida Ortona

11 - Volley Meta

12 - Parella TO

Torna indietro