FINALE NAZIONALE UNDER 16: OROGRANATA SUL SECONDO GRADINO DEL PODIO.

a cura di Claudio

Torino – Nello stesso palazzo che il 30 settembre ospiterà la finale dei campionati del mondo di volley maschile, il Vero Volley Monza si impone per 3 set a 1 contro gli orogranata che si piazzano sul secondo gradino del podio per il terzo anno consecutivo.
Treviso si mostra sui livelli di gioco che l’hanno portata in finale solo nella prima frazione di gioco dove, poi, la mancanza di incisività al servizio dei trevigiani unita alla grande concretezza dell’attacco brianzolo (soprattutto in pipe) hanno segnato un match che consegna il primo scudetto della storia al Vero Volley Monza.
Treviso manca l’occasione per conquistare il suo quinto scudetto di categoria, il 27esimo della storia (sono quattro anche quelli conquistati fino ad oggi da coach Martin) ma rimane comunque la gioia di aver rappresentato la città di Treviso (assieme al Kosmos Volley che si è classificata 15°) in una finale nazionale giovanile ed averlo fatto arrivando fino alla gara più bella, la finale nazionale.

Voglio fare i complimenti al Vero Volley per la qualità anche tecnica della gara – commenta Diego Martin al termine della finale – soprattutto nei fondamentali di battuta e di palleggio. Con la battuta ci hanno tenuto sotto pressione per tutto il match trovando, poi, una grande qualità in attacco nata da una prestazione superlativa del loro regista. Durante il match ci siamo un po’ persi e, in una gara come questa, anche la componente emotiva può spingerti a tentare quel qualcosa di tecnico che fa la differenza. A noi oggi questo è mancato. È chiaro che adesso tendiamo tutti a vedere il bicchiere mezzo vuoto, ma nei prossimi giorni sono sicuro che riusciremo ad apprezzare quanto di buono fatto in questa finale”. 

La cronaca del match:

Primo set: Un primo set in cui le due formazioni si studiano fin dalle prime palle, equilibrio sia nel cambio palla che in difesa. Vero Volley si tiene aggrappata al set grazie alla pipe fino ad allungare 23 a 24. Treviso innesta il turbo e chiude il parziale imponendosi 26-24 con due muri punto di Crosato.

Secondo set: Nel secondo set Vero Volley torna in campo più concreta dei Trevigiani. Il regista brianzese chiama in causa tutti i suoi con grande equilibrio (21-24) e gli avversari prendono il largo fino a conquistare il set. 21-25.

Terzo set: Grande confusione orogranata, il muro perde di concretezza ed i tanti errori di battuta segnano subito il break per il Vero Volley (3-9). Un divario difficile da colmare. Martin prova a cambiare la cabina di regia dei suoi, ma il trend del set non cambia (13-20 prima e 16-25 dopo).

Quarto set: Parziale più equilibrato del precedente, Vero Volley continua trainata dalla pipe di Rota che tiene praticamente sempre sopra la squadra Lombarda, Treviso insegue (17-14) ma non aggrappa mai l’avversario che si dimostra più concreto in tutti i fondamentali.

Gli orogranata in finale nazionale:

Marco Vittorio Ceolin, Basilio Comacchio, Federico Crosato, Nicolò Fisicaro, Alessandro Marini, Regulo Gonzalo Martinez, Nicola Mazzon, Ettore Michielan, Matteo Mozzato, Matteo Nardellotto, Marco Novello, Edoardo Puppato, Davide Soldan.

All: Diego Martin, V. Allenatore: Fabio Cecchetto, Fisio: Stefano Cal, Dir. Acc: Marco Carniato.


VOLLEY TREVISO – VERO VOLLEY BMP MONZA 1-3 (26-24, 23-25, 16-25, 18-25)

 

Albo D’Oro:


2017/18: Vero Volley BPM Monza,

2016/17: Materdomini Castellana BA

2015/16: Materdomini Castellana BA (U15)

2014/15: Materdomini Castellana BA (U15)

2013/14: Volley Treviso (U15)

2012/13: Volley Segrate 1978 MI (U15)

2011/12: Itas Diatec Trentino

2010/11: Itas Diatec Trentino

2009/10: Sisley Treviso

2008/09: Materdomini Castell. BA

2007/08: Brebanca Lannutti Cuneo

2006/07: Piemonte Volley Cuneo

2005/06: Anderlini Modena

2004/05: Sisley Treviso

2003/04: Sisley Treviso

2002/03: Bricofer Velletri

2001/02: Cogema Rollo Bcr Aci Castello

2000/01: Casa Modena Unibon

1999/00: Porto Ravenna

1998/99: Sira Falconara

1997/98: Lube Macerata

1996/97: Gs Pallavolo Falconara

1995/96: Gs Pallavolo Falconara

1994/95: Roma Vbc

1993/94: Sidis Falconara

1992/93: Sisley Treviso

1991/92: Il Messaggero Ravenna

1990/91: Philips Modena

1989/90: Ancora Ancona

1988/89: Zinella Bologna

1987/88: Messaggerie Catania

1986/87: Impavida Ortona

1985/86: Mura Asola

Torna indietro