Finale Nazionale Under 14: Volley Treviso a caccia dello scudetto contro la Kio Ene Padova

a cura di Claudio

Volley Treviso c'è, c'è e lo urla a squarciagola a fine del match di semifinale dopo una battaglia di due ore contro la CMC Ravenna che a corrente alternata ha visto i baby orogranata imporsi in un tie break perentorio per 3-2 (15-6). 
Un percorso, quello delle finali nazionali Under 14, iniziato martedì dal turno di qualificazione è che ha visto ad oggi affrontare 8 partite con 7 vittorie ed 1 sconfitta.
La gara di oggi è iniziata in sordina per Treviso che non ha saputo contenere l’entusiasmo emiliano nel primo parziale di gioco (15-25), ma nel secondo set coach Leonardo Renosto suona la campanella ai suoi ragazzi riuscendo a ribaltare la situazione e ristabilire la parità (26-24). 
Una gara al cardiopalma che nella terza frazione di gioco vede gli orogranata allungare (25-18) e vanificare tutto nel quarto set (22-25) portando le sorti della semifinale al tie-break (22-25). 
La quinta ed ultima frazione di gioco ha un trama orogranata e l’esultanza finale di Volley Treviso è un grido che vale la partita più importante, quello che domani alle 10.30 al palazzo dello sport di Imperia, regalerà il sogno tricolore. 
L’avversario sarà la Pallavolo Padova che è un avversario di assoluto livello, è patavina l’unica sconfitta di questa finale ligure rimediata dagli orogranata giovedì ed è patavina anche la finale regionale persa da Volley Treviso un mese fa in Veneto.
La storia insegna, però, che una gara “secca” di finale è un capitolo sportivo che permette a entrambe le formazioni di partire 0-0, di giocare tutto ad armi pari e quindi, siamo certi, sarà una gara in cui entrambe le formazioni vorranno, con orgoglio, dimostrare il proprio valore sapendo in cuor loro che la pallavolo veneta ha già vinto. 
"E' stata una gara dura, siamo stati timorosi dall'inizio e questo ci ha un po' penalizzato nel gioco - ci dice Renosto a fine gara - ma nel proseguo del match abbiamo acquisito un po' di consapevolezza soprattutto nel fondamentale di muro-difesa, credendoci un po' di più e imponendo il nostro ritmo. 
Nel quarto set è venuta fuori un po' di stanchezza determinata dalle otto partite giocate fino ad ora, ma ruotando l'organico e con il grande supporto della panchina siamo riusciti a riproporci nel tie break allungando e intascando il pass per la finale. 
Domani giocheremo contro Padova che è certamente la favorita, quest'anno abbiamo perso diverse partite importanti contro di loro, spero che il fattore "finale nazionale" e l'orgoglio di riscattare queste sconfitte siano carte da giocare a nostro favore".

Il percorso dell’Under 14 a Imperia:

Volley Treviso - Segrate Milano 3-0
Volley Treviso - Decimomannu CA 3-0
Volley Treviso - Sir Safety Perugia 3-2
Kio Ene Padova - Volley Treviso 3-0
Volley Treviso - Giarratana 3-0
Napoli - Volley Treviso 1-3
Teate Chieti - Volley Treviso 2-3
Volley Treviso - CMC Ravenna 3-2

 

Torna indietro