COACH CAPPELLETTO: “SONO CONTENTO PERCHE’ IN QUESTA FINALE E’ RISALTATO IL TALENTO DEI NOSTRI ATLETI”.

a cura di Claudio

È un coach Cappelletto, ovviamente, felicissimo al termine della finale tricolore che ha consegnato al tecnico di Treviso il quarto titolo nazionale “spererei che anche il prossimo anno ci fosse una finale a Chianciano – ironizza Cappelletto quando gli viene chiesto se la location toscana gli sia particolarmente fortunata dato che nel 2015 ha conquistato l’ultimo scudetto proprio in Toscana”.
“Credo che in questa finale la qualità del nostro gioco abbia fatto la differenza, rendendoci difficilmente leggibili a muro e permettendoci di perdere soltanto un set nel torneo. Sono contento soprattutto per i ragazzi, per noi allenatori a volte è difficile mettere in risalto le caratteristiche di ogni atleta e devo dire che in questo torneo invece ci siamo proprio divertiti.
Spero – conclude il tecnico orogranata – che questo successo porti visibilità alla qualità del lavoro di tutta la società che riesce, nonostante non vi sia una squadra di serie A di riferimento, a dire la sua nel panorama nazionale”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il Presidente David Moro: “è un successo importante per tutta la nostra società. Stiamo continuando, in questi anni, a tenere alto il nome della Città di Treviso lungo lo stivale dimostrandoci eccellenza sportiva e scuola di vita. Ringrazio i tecnici, i genitori ma soprattutto gli atleti per questa grande vittoria. Mi auguro che lo stesso rispetto e la stima sportiva che incontriamo in Italia durante queste finali nazionali ci venga riconosciuta anche tra le mura amiche trovando grande supporto da parte dell’amministrazione nonostante una sempre crescente offerta sportiva. L’alto livello tecnico dei nostri ragazzi ha bisogno necessariamente di strutture e di mezzi importanti. Treviso deve rimanere tra i nomi importanti del volley giovanile italiano". 

Torna indietro